Bufale cosmiche

Ci risiamo:

in questi giorni sta circolando la notizia che narra di avvenuti contatti con altre civiltà extraterrestri attraverso vari radiotelescopi sparsi nel mondo che hanno intercettato segnali intelligenti provenienti da AldebaranEpsilon EridaniIzar, ThubanProxima Centauri. La notizia per ora sarebbe stata tenuta nascosta dai governi del pianeta ovviamente per non sollevare il caos nella popolazione mondiale. Di per sé sarebbe una meravigliosa notizia, specie per chi ha sempre ritenuto improbabile l’unicità della razza umana come specie senziente nell’Universo e da anni partecipa al progetto Seti@Home, se non fosse per un piccolo particolare che rende tutta la notizia una evidente bufala.

Si parla infatti di segnali trasmessi  in una non meglio precisata zona profonda nella banda dell’ultravioletto, una zona che, purtroppo per l’inventore della falsa notizia, i radiotelescopi  non possono vedere!

Lo spettro elettromagnetico è la gamma di tutte le frequenze possibili delle radiazioni elettromagnetiche. Questo rappresenta la distribuzione caratteristica delle radiazioni elettromagnetiche emesse o assorbite da un particolare oggetto.

Lo spettro elettromagnetico si estende dalle frequenze radio utilizzate per le radiocomunicazioni alle radiazioni gamma nella lunghezza d’onda più corta, esso copre tutte le lunghezze d’onda possibili, andando dalle dimensioni dell’Universo fino alla lunghezza di Planck, ed è veicolato da una particella fondamentale senza massa: il fotone.

Per sfortuna dell’inventore della bufala, ma per fortuna nostra, l’ultravioletto è un tipo di radiazione elettromagnetica che viene schermato con abbastanza efficacia dallo strato di ozono della nostra atmosfera. Essendo infatti molto energici, gli UV possono rompere i legami chimici, rendendo le molecole particolarmente reattive o ionizzate (effetto fotoelettrico). Ad esempio le scottature solari sono causate dagli effetti distruttivi delle radiazioni UV sulla pelle e sono la principale causa di cancro alla pelle quando la radiazione danneggia irreparabilmente il DNA delle cellule, per questo infatti le radiazioni UV vengono considerate mutagene. Il Sole emette una grande quantità di radiazioni UV che se arrivassero sulla superficie trasformerebbero  la Terra in un deserto sterile.

Quindi, l’ultravioletto proveniente dallo spazio non è visibile dalla superficie della Terra, tant’è che prima dell’avvento dei satelliti artificiali, le uniche osservazioni in questa banda dello spettro elettromagnetico venivano fatte con palloni sonda per lo più dall’Antartico dove lo strato di ozono è più sottile.

I radiotelescopi invece sono utilizzati per lo studio delle emissioni radio naturali degli oggetti astronomici tra le lunghezze d’onda comprese tra i 10 metri (30 megahertz [MHz]) e 1 millimetro (300 gigahertz [GHz]). A lunghezze d’onda più lunghe di circa 20 centimetri (1,5 GHz), le irregolarità della ionosfera falsano i segnali in ingresso. Questo è un fenomeno noto come scintillazione, che è analogo a quello scintillio che vediamo nelle stelle alle lunghezze d’onda ottiche. L’opacità della ionosfera alle onde radio cosmiche diventa sempre più importante con l’aumentare della lunghezza d’onda. A lunghezze d’onda più lunghe di circa 10 metri, la ionosfera diventa completamente opaca ai segnali in ingresso. Le osservazioni radio delle sorgenti cosmiche a queste lunghezze d’onda sono difficili per i radiotelescopi terrestri. Anche alle lunghezze d’onda inferiori di pochi centimetri, l’assorbimento dell’atmosfera diventa sempre più critico. A lunghezze d’onda inferiori a 1 centimetro (30 GHz), le osservazioni da terra sono possibili solo in poche bande specifiche che sono relativamente libere dall’assorbimento atmosferico. Tuttavia, alle lunghezze d’onda comprese tra 1 e 20 cm, l’atmosfera e la ionosfera introducono solo lievi distorsioni nel segnale in ingresso. Attraverso una elaborazione del segnale si possono correggere questi effetti, in modo che l’effettiva risoluzione angolare e la qualità delle immagini è limitata solo dalle dimensioni dello strumento.

Anche qui la storia dei radiotelescopi che ascoltano l’ultravioletto rivela la falsità della notizia.

MITO SFATATO!

Rate this post

Umberto Genovese

Autodidatta in tutto - o quasi, e curioso di tutto - o quasi. L'astronomia è una delle sue più grandi passioni. Purtroppo una malattia invalidante che lo ha colpito da adulto limita i suoi propositi ma non frena il suo spirito e la sua curiosità. Ha creato il Blog Il Poliedrico nel 2010 e successivamente il Progetto Drake (un polo di aggregazione di informazioni, articoli e link sulla celebre equazione di Frank Drake e proposto al l 4° Congresso IAA (International Academy of Astronautics) “Cercando tracce di vita nell’Universo” (2012, San Marino)) e collabora saltuariamente con varie riviste di astronomia. Definisce sé stesso "Cercatore".

16 commenti:

  1. ormai per le burle son geni e son sempre bravi a dirle!nil nostro cammino u00e8 ancora lungo e per fare notizia se ne spara grosse!nlo pubblicizzo subito in molteplici pagine che davano per scontato questo nuovo segnale!!!nnsolo un segnale per ora non u00e8 stato detto che era una burla:il segnale WOW(credevo lo citassi nel tuo articolo) ncomunque articolo ottimo!!!

  2. ormai per le burle son geni e son sempre bravi a dirle!nil nostro cammino u00e8 ancora lungo e per fare notizia se ne spara grosse!nlo pubblicizzo subito in molteplici pagine che davano per scontato questo nuovo segnale!!!nnsolo un segnale per ora non u00e8 stato detto che era una burla:il segnale WOW(credevo lo citassi nel tuo articolo) ncomunque articolo ottimo!!!

  3. ormai per le burle son geni e son sempre bravi a dirle!nil nostro cammino u00e8 ancora lungo e per fare notizia se ne spara grosse!nlo pubblicizzo subito in molteplici pagine che davano per scontato questo nuovo segnale!!!nnsolo un segnale per ora non u00e8 stato detto che era una burla:il segnale WOW(credevo lo citassi nel tuo articolo) ncomunque articolo ottimo!!!

  4. ormai per le burle son geni e son sempre bravi a dirle!nil nostro cammino u00e8 ancora lungo e per fare notizia se ne spara grosse!nlo pubblicizzo subito in molteplici pagine che davano per scontato questo nuovo segnale!!!nnsolo un segnale per ora non u00e8 stato detto che era una burla:il segnale WOW(credevo lo citassi nel tuo articolo) ncomunque articolo ottimo!!!

  5. ormai per le burle son geni e son sempre bravi a dirle!nil nostro cammino u00e8 ancora lungo e per fare notizia se ne spara grosse!nlo pubblicizzo subito in molteplici pagine che davano per scontato questo nuovo segnale!!!nnsolo un segnale per ora non u00e8 stato detto che era una burla:il segnale WOW(credevo lo citassi nel tuo articolo) ncomunque articolo ottimo!!!

  6. ormai per le burle son geni e son sempre bravi a dirle!nil nostro cammino u00e8 ancora lungo e per fare notizia se ne spara grosse!nlo pubblicizzo subito in molteplici pagine che davano per scontato questo nuovo segnale!!!nnsolo un segnale per ora non u00e8 stato detto che era una burla:il segnale WOW(credevo lo citassi nel tuo articolo) ncomunque articolo ottimo!!!

  7. ormai per le burle son geni e son sempre bravi a dirle!il nostro cammino è ancora lungo e per fare notizia se ne spara grosse!lo pubblicizzo subito in molteplici pagine che davano per scontato questo nuovo segnale!!!solo un segnale per ora non è stato detto che era una burla:il segnale WOW(credevo lo citassi nel tuo articolo) comunque articolo ottimo!!!

  8. secondo me sono tutte fantasie, credo che se ci fossero cosi da tanto tempo sarebbero gia scesi a conoscerci tutti. invece li vewdono solo in pochi. mah! io non ci credo fino a chu00e8, non si fanno vivi e si presentano

  9. secondo me sono tutte fantasie, credo che se ci fossero cosi da tanto tempo sarebbero gia scesi a conoscerci tutti. invece li vewdono solo in pochi. mah! io non ci credo fino a chu00e8, non si fanno vivi e si presentano

  10. secondo me sono tutte fantasie, credo che se ci fossero cosi da tanto tempo sarebbero gia scesi a conoscerci tutti. invece li vewdono solo in pochi. mah! io non ci credo fino a chu00e8, non si fanno vivi e si presentano

  11. secondo me sono tutte fantasie, credo che se ci fossero cosi da tanto tempo sarebbero gia scesi a conoscerci tutti. invece li vewdono solo in pochi. mah! io non ci credo fino a chu00e8, non si fanno vivi e si presentano

  12. secondo me sono tutte fantasie, credo che se ci fossero cosi da tanto tempo sarebbero gia scesi a conoscerci tutti. invece li vewdono solo in pochi. mah! io non ci credo fino a chu00e8, non si fanno vivi e si presentano

  13. secondo me sono tutte fantasie, credo che se ci fossero cosi da tanto tempo sarebbero gia scesi a conoscerci tutti. invece li vewdono solo in pochi. mah! io non ci credo fino a chu00e8, non si fanno vivi e si presentano

Commenti chiusi