la sonda Cassini in safe mode

Image credit: NASA/JPL-Caltech

il 2 novembre scorso la sonda spaziale Cassini in orbita attorno a Saturno è entrata in modalità safe-mode, una modalità di sicurezza che sospende l’invio dei dati scientifici verso la Terra tranne i dati sullo stato tecnico della sonda.
Questo mette a rischio il prossimo incontro con Titano previsto per l’11 novembre prossimo, anche se ne sono previsti altri 53 da qui al 2017.
Già altre sei volte la sonda si è mesa in safe-mode, questa modalità viene comandata automaticamente dal computer di bordo ogni qual volta viene riscontrata una situazione che richiede l’intervento diretto dei tecnici da Terra.
Sarà interessante vedere se stavolta ci saranno sedicenti esperti ufologi (vedi Binario Alieno) che invocheranno una mano aliena, o saturnina, sullo spegnimento della sonda per farci un dispetto.

Engineers Assessing Cassini Spacecraft – NASA Jet Propulsion Laboratory.

Rate this post

Umberto Genovese

Autodidatta in tutto - o quasi, e curioso di tutto - o quasi. L'astronomia è una delle sue più grandi passioni. Purtroppo una malattia invalidante che lo ha colpito da adulto limita i suoi propositi ma non frena il suo spirito e la sua curiosità. Ha creato il Blog Il Poliedrico nel 2010 e successivamente il Progetto Drake (un polo di aggregazione di informazioni, articoli e link sulla celebre equazione di Frank Drake e proposto al l 4° Congresso IAA (International Academy of Astronautics) “Cercando tracce di vita nell’Universo” (2012, San Marino)) e collabora saltuariamente con varie riviste di astronomia. Definisce sé stesso "Cercatore".

Un commento:

  1. sicuramente giacobbo ci fara una serie televisiva di vojager…gli alieni che si divertono a masterizzare e cambiare i dati immagazzinati nei nostri satelliti (e/o a spengerli) che mandiamo alla ricerca di preziose informazioni nello spazio….il brutto non è giacobbo che ci fa la trasmissine…son gli italiani che lo guardano e ci credano…

Commenti chiusi