Happy Birthday Carl Sagan

We are a way for the Cosmos to know itself. Carl Sagan

Uno dei libri di divulgazione scientifica che lessi da ragazzo fu Cosmo, di Carl Sagan.
Ho perso il conto di quante volte ho letto quel libro, ogni tanto mi piace riprenderlo in mano e odorarne la carta. Per me non è un odore comune di carta, di stamperia. È odore di conquiste del pensiero umano, di desiderio di conoscenza.
Era fantastico come Carl Sagan riuscisse a spiegare in modo semplice e comprensibile anche i concetti più difficili.
Carl Sagan è stato uno dei fondatori di uno dei più grandi progetti di ricerca scientifica: il Progetto SETI. Un progetto ambizioso, spesso dimenticato dal pubblico ma che se realizzato potrà avere ripercussioni sulla società umana  quanto le più grandi scoperte scientifiche del passato.
Carl Sagan con le sue opere mi fece apprezzare la scienza ancora di più di quanto l’avessi mai amata, era il mio eroe come per  i miei coetanei  lo erano i personaggi famosi dello sport o dello spettacolo.
Adesso Cosmo l’ho passato ai miei figli con la certezza che anche a loro Carl Sagan risvegli le stesse emozioni e la curiosità scientifica che allora mi seppe dare. Di questo gliene sono e sarò sempre grato.

Carl Sagan avrà sempre un posto speciale nei miei ricordi 🙂

Rate this post

Umberto Genovese

Autodidatta in tutto - o quasi, e curioso di tutto - o quasi. L'astronomia è una delle sue più grandi passioni. Purtroppo una malattia invalidante che lo ha colpito da adulto limita i suoi propositi ma non frena il suo spirito e la sua curiosità. Ha creato il Blog Il Poliedrico nel 2010 e successivamente il Progetto Drake (un polo di aggregazione di informazioni, articoli e link sulla celebre equazione di Frank Drake e proposto al l 4° Congresso IAA (International Academy of Astronautics) “Cercando tracce di vita nell’Universo” (2012, San Marino)) e collabora saltuariamente con varie riviste di astronomia. Definisce sé stesso "Cercatore".

Commenti chiusi