Forza SAM! dacci un segnale di vita!

I tappi all’ingresso dei condotti che portano i campioni allo strumento SAM.
Credit: NASA / JPL-Caltech / MSSS

 Finalmente ci siamo!
Il 9 novembre scorso un pizzico di terreno marziano è stato depositato all’interno del Mars Science Laboratory – Curiosity, nello strumento Sample Analysis at Mars (SAM).

SAM è un gascromatografo-spettrometro di massa e uno spettrometro laser progettato per analizzare i gas e i composti organici eventualmente presenti nei campioni atmosferici e del suolo. Suo il compito di rilevare se un determinato campione è rilevante per supportare la vita.
Nei due giorni successivi, SAM ha utilizzato la spettrometria di massa, la  gas cromatografia e la spettrometria laser per analizzare il campione.

Abbiamo ricevuto buoni dati da questo primo campione solido,” ha dichiarato Paul Mahaffy del NASA Goddard Space Flight Center, responsabile dell’esperimento SAM da  Greenbelt, nel Maryland “Abbiamo un sacco di analisi dei dati da fare, e stiamo progettando di prelevare altri campioni dello stesso materiale da studiare.


Fonte: http://www.jpl.nasa.gov/news/news.php?release=2012-356

Rate this post

Umberto Genovese

Autodidatta in tutto - o quasi, e curioso di tutto - o quasi. L'astronomia è una delle sue più grandi passioni. Purtroppo una malattia invalidante che lo ha colpito da adulto limita i suoi propositi ma non frena il suo spirito e la sua curiosità. Ha creato il Blog Il Poliedrico nel 2010 e successivamente il Progetto Drake (un polo di aggregazione di informazioni, articoli e link sulla celebre equazione di Frank Drake e proposto al l 4° Congresso IAA (International Academy of Astronautics) “Cercando tracce di vita nell’Universo” (2012, San Marino)) e collabora saltuariamente con varie riviste di astronomia. Definisce sé stesso "Cercatore".

Commenti chiusi